Portimão, la città delle cicogne

December 9, 2017

 

La cittá di Portimão sorge fra due fiumi: il Rio Arade, un tempo fulcro del commercio fra Europa e resto del mondo e il Rio Alvor, che con la sua laguna é fonte di vita e riproduzione di moltissime specie di volatili.

Entrambi i fiumi sfociano nell'Oceano Atlantico proprio qui, a Portimão, dove le spiaggie Praia da Rocha e Alvor accolgono le loro acque e le ossigenano ogni giorno con quella del mare rendendoli puliti, limpidi, vitali.

Fenici, greci, cartaginesi, arabi, vichinghi e viaggiatori si sono avvicendati lungo questa rotta navale che, dall'estuario del Rio Arade, portava tesori e spezie e restituiva beni commestibili come sardine e fichi.

 

Portimão è situata nel centro dell'Algarve e per questo è un luogo da cui partire e in cui tornare: in giornata si possono visitare montagne, lagune, spiagge selvagge, grotte pittoresche, città medievali, percorsi nella natura, il tutto per rientrare la sera ed ammirare il tramonto con un bicchiere di vino. 

 

Cos'altro rende speciale questa città? La vicinanza al mare, a meno di 2 Km dal centro storico, la grande zona pedonale sul lungo fiume contornato da palme, il Museo, ovvero un'antica fabbrica di sardine e fulcro dell'economia Portimonense durante la seconda guerra mondiale. Nelle sue piazze si avvicendano persone del luogo e turisti, dando luogo ad un misto di culture e situazioni: sia che stia riposando durante l'ora di pausa o che voglia fare una gita in barca, chiunque è benvenuto ad ammirare il brillìo del Rio Arade. 

 

E come coronamento a questo fantastico scenario ci sono le cicogne! Specie protetta, sono presenti in moltissimi punti della città e quando costruiscono la loro casa nessuno le può sfrattare. Il loro verso, emesso con il becco, suona come un applauso e il costante lavoro per forgiare il nido induce un senso di tranquillità.

 

Sono del parere che Portimão sia, più che una città, un'esperienza da vivere, sperimentandone tutte le sfaccettature e divertendosi